La comuinità dell’Avis Verag Prato è vicina alla famiglia Iannelli che piange in queste ore la scomparsa di Giovanni Iannelli, cicilsta 22enne che correva nella Categoria Elite, che non ce l’ha fatta a superare le conseguenze di un incidente occorsogli sabato scorso durante le fasi finali dello sprint in una gara ciclistica del Circuito Molinese, quinta e ultima gara del Trofeo Bassa Valle Scrivia.

Il padre Carlo, oltre ad essere un noto avvocato civilista del foro di Prato, è vicepresidente del Comitato regionale della Federazione ciclistica italiana dopo aver guidato a lungo la Ciclistica Pratese, ed è anche conosciuto personalmente da molti dei tesserati dell’Avis Verag Prato.
A lui e a tutto il resto della famiglia la società si stringe forte in un immenso abbraccio e stasera, durante la riunione mensile della società, a Giovanni sarà dedicato un minuto di silenzio.

Postiamo qui di seguito la notizia della terribile tragedia che ci colpisce tutti come sportivi e come appassionati di questo sport:
http://www.notiziediprato.it/news/giovanni-iannelli-non-ce-l-ha-fatta-morto-il-giovane-ciclista-caduto-durante-lo-sprint-di-una-gara