Si avvicina a grandi passi il raduno cicloturistico Gran Fondo sulle Orme di Leonardo, raduno della Solidarietà, il cui ricavato va tra l’altro in beneficenza, che l’Avis Verag Prato organizza per la sua decima edizione il 29 settembre. Intanto la società continua a partecipare ai più svariati eventi, in bici da strada, mountain bike e anche Vintage, continuando a togliersi grandi soddisfazioni. Nell’ultimo fine settimana ad esempio il nutrito Gruppo Vintage ha partecipato alla ciclo storica La Panoramica, ultima e decisiva prova della Coppa toscana vintage, raduno in bici d’epoca sulle strade di Alfredo Martini. Ci ritroviamo al circolo MCL di Settimello e poi trasferimento al raccoglitore di ferro vecchio Fratelli Traversi, dove fa bella mostra la personale collezione di moto e bici d’epoca.
Finalmente si parte, direzione Fiesole. Purtroppo il primo gruppo, per un disguido delle moto staffette, sbaglia il percorso sui viali di Firenze invece del passaggio dietro Careggi il che li porta ad attaccare Fiesole più in alto. Si riuniscono poi tutti e sulla strada verso l’olmo troviamo il primo ristoro con tanti dolci anche casalinghi oltre a affettati a tocchetti ovviamente thè e caffè caldi, acqua e vino, sempre presente alle ciclo storiche.
All’incrocio la divisione: il medio va per Pratolino, il lungo per Polcanto e di seguito San Piero a Sieve. Anche qui altro ristoro alle cantine Zanieri. Si prosegue per Scarperia accompagnati dai ruggiti dei bolidi che girano in pista, svoltiamo per il tratto sterrato che ci porterà di nuovo a san Piero a  Sieve. Si prosegue per Vaglia dove a breve ci attende il “famigerato miglio”.
Arrivati a Pratolino svoltiamo per Monte Morello dove troviamo l’ultimo ristoro dopodiché ci tuffiamo nella discesa fino alla bottega di Morello dove svoltiamo a destra per l’ultima discesa fino a Settimello.
Nota importante: all’interno del piazzale del circolo si svolge la prova spareggio per chi nella classifica personale (che si divide per tre classi di età delle bici vintage) si trova a pari merito con altri contendenti “Barcollo ma crollo”, dove si doveva percorrere il percorso di circa 30 mt con il tempo più alto senza fare surplace e mettere piede a terra o tornare indietro. Ha vinto Sandro Paoletti con il tempo di 2 minuti e 02 secondi, secondo Marco Calamai con 2 minuti netti. Riccardo Ceccatelli ha vinto la classifica assoluta per essere arrivato primo del lungo e come squadra siamo arrivati secondi con 20 partecipanti contro i 21 del team Catarzi.
Abbiamo comunque ricevuto i complimenti da alcuni membri del Team vincitore: “Siete una squadra bellissima e ben affiatata”. Incassiamo con orgoglio e portiamo una volta di più a casa.

Nel fine settimana la società non ha mancato anche appuntamenti in bici da strada. Un drappello ha onorato il raduno cicloturistico delle Tre Leghe a concentramento libero, ritroviamoci a Bacchereto, portando a casa anche un bel prosciutto, Carlo Carotenuto è stato a Staffoli in provincia di Pisa, dai cugini dell’Avis Staffoli al Giro delle Cerbaie.

Raduno di Bacchereto

I bikers invece hanno fatto la due giorni della cicloescursione La Via degli Dei.

ALTRE IMMAGINI DELLA PANORAMICA

La premiazione

Tags