“Da Piazza a Piazza”, la Gran fondo di mountain bike più antica della Toscana, giunta alla 31esima edizione, organizzata come sempre dall’Avis Verag Prato, cambia data (per sottrarsi al diniego di organizzare manifestazioni sportive in concomitanza con le elezioni europee e amministrative) e si disputerà il prossimo 7 aprile.
Cambia anche la location di partenza e di arrivo. La cornice, ancora più prestigiosa e suggestiva, sarà quella di Piazza Mercatale, una delle piazze più rinomante di Prato, in pieno centro storico.

Dopo la partenza (posticipata di mezz’ora rispetto alla tradizione, sarà alle 10), il plotone dei bikers transiterà da via Sant’Antonio, per immettersi in viale Galilei e riprendere la parte iniziale del tradizionale percorso.
Diventa oltremodo suggestivo l’arrivo: nella parte finale, dopo la pista ciclabile lungo il fiume Bisenzio, infatti, si proseguirà fino a costeggiare le antiche mura di Prato, si risalirà dal parcheggio di Via Arcivescovo Martini e poi si attraverserà il Bastione delle Forche (passaggio oltremodo spettacolare e suggestivo) e una volta oltrepassato si spalancherà lo scenario di Piazza Mercatale fino alla linea d’arrivo.
Leggermente modificati anche i due percorsi, il Marathon di 61 km e 1850 metri di dislivello, e il Granfondo di poco più di 45 km e 1.400 mt di dislivello. Gli arrivi dei primi sono previsti intorno alle 11.45 per il Gran Fondo e alle 12.30 per il Marathon.

LE NOVITA’ SUL PERCORSO In particolar modo il percorso Marathon è stato variato nella parte centrale: non si farà il tratto da Le Barbe al Podere Sucini, sostituito dal sentiero de I Tabernacoli. Si arriverà quasi fino a Mezzana, ma un chilometro prima di arrivare nella frazione c’è una deviazione, e il percorso porta in direzione di Montecuccoli, piccolo borgo sommità dell’altura che divide la valle del Bisenzio dal Mugello e il lago di Bilancino; rimanendo sul fianco della montagna, infatti, si sbuca in zona Carmignanello (“casa di Garibaldi”) . Si sale fino alla chiesa di San Michele Montecuccoli per poi ridiscendere verso direzione Santo Stefano e tornare a Santa Maria di Mezzana. Una variazione che arricchisce ulteriormente di spettacolo e di fascino la gara. La salita più impegnativa resta quella di S. Cristina a Mezzana: 4,15km e 390mt di dislivello.

VILLAGGIO E SERVIZI L’evento fa parte dei Circuiti Coppa Toscana e Trek Zerowind.

Previsti 4 punti di ristoro, 3 controlli, assistenza medica, 2 punti con assistenza meccanica, copertura con ponte radio, docce e lavaggio bici, pasta party (con menu speciale per gli affetti da  celiachia).

Il villaggio in zona d’arrivo, sarà allestito in piazza Mercatale con stand tecnici e gastronomici, dove saranno effettuate anche le premiazioni, il pasta party e altre iniziative, e sarà aperto il sabato pomeriggio e la domenica fino alla chiusura dell’evento.

Le iscrizioni sono aperte, on line e tramite modulo per singoli e per gruppi, sul sito www.avis-verag.it o sul sito winningtime. Una quota di ciascuna iscrizione, come da tradizione, sarà devoluta dagli organizzatori all’ANT, Associazione Nazionale Tumori.

SUPER MADRINA Altra grande novità di questa edizione è la presenza come madrina della due volte campionessa mondiale (più altri due bronzi iridati) e due volte campionessa olimpica di mountain bike Paola Pezzo. Sarà presente sia il sabato che la domenica per presenziare a varie iniziative e premiare gli atleti e le atlete.

INFO: www.avis-verag.it, tra le news e nell’apposita sezione dedicata. Oppure le pagine Facebook “Da Piazza a Piazza 2019” o “Amici dell’Avis Verag Prato”. Mail: dapiazzaapiazza@avis-verag.it; cell: 3295914454.

Tags