Tappa di squadra a Lucca per la Gran Fondo Croce Rossa, valevole per i Circuiti Uisp regionali. La squadra si è confermata al settimo posto nel circuito del Campionato toscano, quello delle nove prove, mentre consolida il terzo posto nel regionale. Intanto Filippo Martini ha ripetuto l’impresa dello scorso anno alla Gran Fondo San Gottardo. Ecco il punto sul Fantabici Avis Tessitura a Maglia RB, come sempre a cura di Diego Clemente.

Fantabici – 17esima tappa: ancora emozioni e colpi di scena. Più che un campionato sembra la trama di un romanzo d’avventure. Questa volta ci si è messa anche la Svizzera a complicare la vita di Mascia.& Co.
Bei percorsi… caldo, sudore e salite, …scenari da favola: ecco la sintesi della giornata.
In una torrida mattina di mezza estate, di quelle che ti fanno desiderare di essere al mare, ci sono stati nove “irriducibili” pedalatori che al sale del mare hanno preferito quello del’asfalto da pedalare sudore. Approfittando del clima di ferie, i fantallenatori  hanno cercato di sorprendersi l’un l’altro. Così 8 atleti si sono trovati ad affrontarsi sulle roventi strade della Lucchesia e uno ha gareggiato addirittura in Svizzera.
A Lucca c’è stato il primo vero scontro tra “Estremisti” e “Randonneur”(ovvero Karotene versus Dr Pivetta). Il confronto, dal punto di vista chilometrico, è finito alla pari. Era stato il Karotene a rilanciare la sfida (a Lucca in tandem con un Paolieri in grande forma) a “chi ce l’ha più lungo” (il record). Il dr Pivetta, per niente intimorito, l’ha raccolta subito. Con loro che hanno coperto il percorso lungo (che lo dico a fare) di 126 km per 2190 metri di dislivello, si sono schierati sul lungo anche SuperMario De Natale, Bellinimax e Mazzoni. Mascia e Laura Chiesi, unica donna in campo, hanno fatto il “medio”di 100 km (dislivello 1500 m.), mentre “Slovack”  Vojtek ha affrontato il percorso da 55 km per 450 m di dislivello. Intanto Filippo Martini, solitario al San Gottardo, tentava di scalare la classifica generale. Con una bella prestazione alla Gf svizzera (110 km di cui 40 in salita per un dislivello di 2900 m.) Superpippo si è aggiudicato la tappa ed ha portato punti preziosi (quanto inattesi) alla squadra di Mr Cleme. La scelta tattica dell’I-Clem si è rivelata azzeccata ed ha colto tutti di sorpresa. Tanto che ad un certo punto si era diffusa la voce che la Lamascia fosse passata in testa alla classifica. Invece… Un weekend perfetto, quello appena trascorso, per il duo Cleme-Becagli (a proposito ancora felicitazioni),   chiuso con la ciliegina svizzera di Pippo Martini. Per loro sarà facile ricordare la data della GF San Gottardo.
In classifica generale le posizioni sono le stesse di una settimana  fa, ma la squadra leader ha incrementato di 3 punti il distacco dalla seconda. Anche Alino (terzo) ha giocato bene le sue carte ed ha rosicchiato un punticino al Mr Mascia. Intanto, in quinta posizione, il team “Karotene & F.” ha raggiunto la fatidica soglia dei 200 punti.

Bollettino medico: prosegue il periodo no. Brutte notizie per i Campijans: Ambrosetti si infortuna in allenamento in mountain bike. Per lui frattura della clavicola.
Auguri Ambro tutta la squadra ti è vicina.

Qui le classifiche di tappa: classifica di tappa dopo croce rossa e San Gottardo

Qui le classifiche generali: classifiche Fantabici dopo Lucca

***

Qui la classifica del Campionato regionale cicloturismo:
http://www.langolodelpirata.it/wp-content/uploads/2017/07/Cicloturismo-Toscana-Agg.al-23.07.2017.pdf

Qui la classifica del Campionato toscano Uisp: Classifica di Circuito (dopo GF CRI)

Sotto, Filippo Martini al San Gottardo
e la classifica della Gran Fondo San Gottardo: https://www.endu.net/events/granfondo-del-san-gottardo/results