L’Avis Verag Prato conclude nel migliore dei modi la prima parte di stagione onorando gli impegni ufficiali che il calendario metteva di fronte prima del “rompete le righe” ufficiale per le vacanze. L’appuntamento principale era la Gran Fondo del Casentino a Poppi, valevole per i circuiti regionali Uisp, caratterizzata dal gran caldo, ed è arrivato un ottimo terzo posto di squadra, grazie a un contingente numeroso (visto anche il periodo di vacanze) ma anche alla scelta dei percorsi, sempre più lunghi, mentre c’è il podio col secondo posto assoluto individuale anche per il presidente Marco Barni, premiato per il percorso lunghissimo (randonnee), 160 km con oltre 2500 metri di dislivello, il grosso delle salite nella prima metà, ma una parte finale in costante ascesa: tempo finale sotto le sei ore. La squadra ha peraltro vissuto una due giorni di grande intensità e divertimento dato che ha alloggiato presso un convento in zona già dal sabato, non sono quindi mancati i momenti conviviali e di visita alle bellezze del territorio.

Qui la classifica di squadra del circuito cicloturistico toscano dopo sei prove: http://www.langolodelpirata.it/wp-content/uploads/2017/07/Classifica-di-Circuito-dopo-GF-Poppi.pdf

***
In sei hanno anche onorato l’impegno della classicissima Prato-Abetone, purtroppo quest’anno penalizzata dal calendario. Con andata e ritorno in bici Federico Silvio Moretto, che l’ha completata per la 17esima volta in carriera, con lui Luca Magelli (a sinistra nella foto) e il giovane Federico Olivieri (al centro).

Qui la classifica per team: http://www.langolodelpirata.it/classifica-prato-abetone/

***
Da non dimenticare anche Paolo Stefanini che ha completato la Dolomiti Superbike, 112 km in 7 ore e 06 minuti.

***
Prossimo appuntamento, il raduno in mountain bike a Cavarzano organizzato per domenica dalla società: http://www.avis-verag.it/2017/07/05/domenica-16-luglio-il-raduno-di-mtb-organizzato-dallavis-verag/

 

IL PUNTO SUL FANTABICI a cura di Diego Clemente

Fantabici sempre più appassionante, con le prime  tre squadre racchiuse nello spazio di soli 10 punti. Nella tappa della Gf del Casentino,  Barni compie l’impresa arrivando secondo assoluto nel percorso da 170 km…

A Poppi spettacolare risposta degli “eroi del lungo” a quelli dei “percorsi estremi”: nasce la Sezione Rando.
Il dottor Pivetta non ci sta a considerare finito  il tempo degli eroi del lungo. Così è proprio lui, con i suoi fidi  compari SuperMario e PierRaimondi, ad alzare l’asticella e aprire una nuova frontiera: le lunghissime  randonnee. Delusione Del Carria (purtroppo devo dirlo),  che ha optato per il lungo, mentre era stato il primo a lanciare l’idea Rando. Ma è stato il presidente Barni che ha aperto il solco e ha portato i più audaci “Oltre il limite”, dove nessuno era mai andato prima. Il dr Pivetta Mazzoni, soddisfatto  della sua prova, ha dichiarando: Il  lungo , ormai, è per uomini normali, non per eroi.

Nella tappa di Poppi sono stati solo 14 gli atleti scesi in campo. Assente il leader Ceccatelli e gran parte degli atleti compresi nella  top ten, è  stato Shreck Barni a massimizzare il risultato con una grande prestazione. Sulle strade care a San Francesco, in una giornata di caldo record, di salite mistiche e dislivelli alpini, tutti i nostri atleti hanno dato il meglio di se. Bella prova di Cleme G., Becagli S, D’Elia e Del Carria nonché dell’esordiente Corazzesi sul lungo da 130 km. Nel medio da 80 km si sono cimentati Becagli P. Breschi Chiesi Pontenani Sanesi e Vojtek. Ovviamente la menzione d’onore spetta ai randonneur col Presidente Barni in testa ed i tre moschettieri, Dr Pivetta, SuperMario e NonélaRai(mondi), al seguito.

La classifica di tappaFantabici classifica di tappa dopo la GF del Casentino

La classifica generale aggiornata: Fantabici classifica aggiornata dopo Poppi

 

*Si fa presente che in entrambe le classifiche non per il momento non sono computati i punti di Paolo Stefanini (saranno inseriti al prossimo aggiornamento).

 

Altre foto della GF Casentino a cominciare dalla premiazione di Barni
sopra: quelli del medio…