gioco e testo a cura di Diego Clemente
Ancora una giornata molto intensa, quella di domenica scorsa per il Fantabici Avis Verag trofeo tessitura a maglia RB, con gli atleti a caccia di punti su tutti i  fronti possibili. Gli “eroi del Lungo”, capeggiati dal mitico “dr. Pivetta” Mazzoni, si sono sfidati alla Gf Città di Rufina. Insieme a lui, sul percorso da 130 km, c’erano il suo degno erede Del Carria, Peppe Bianco e la Silvia. Altri due, D’Elia e “Coronel” Iafrate, hanno optato invece per la mediofondo. La pattuglia Vintage di Capitan Diego, ha dato spettacolo alla ciclostorica di Marciano della Chiana. Qui, il marcamento stretto fra Gianluca e Mascia (per la nota rivalità tra I-Clem e Lamascia nel Fantabici), alla fine ha portato i due a fare il durissimo percorso da 100 km, trascinando con loro anche Calamai, Laporta, Paoletti e Tempestini. Casaioli e Merli hanno fatto il percorso medio mentre il Ruggeri non solo ha difeso il colori dell’Alino sul corto e si è fatto valere nella maratona dei ristori (secondo solo all’imbattibile e simpaticissimo Gambaru) ma è stato anche scelto per fare da modello al barbiere ufficiale della manifestazione. I Top bikers, assente il leader Gelli, si sono scontrati  alla GF Casentino bike. Qui c’è stata battaglia vera, senza prigionieri. Ad un certo punto si era diffusa la voce di una grande impresa da parte di Bumbum Rosadoni. Ma si è trattato di un errore . Purtroppo il portacolori della Karotene si è dovuto ritirare per un inconveniente meccanico. A Bibbiena pronostico rispettato: primo El Martillo Ceccatelli davanti a Slavina Avella e Massimo Romano, quindi Rinaldi e Barni. Ed è questo l’ordine di arrivo che determina, sostanzialmente, la graduatoria di tappa. Dopo i primi cinque, appena detti, troviamo Bonamici, Ambrosetti, Mazzoni F., Chircu, Menci, Agati e Paolieri, Virgilio, i 4 eroi del lungo, Cambi e Salerno, i vintage ecc.

Riflessi sulla Classifica generale: il ritorno del Cecca
Con la vittoria di tappa El Martillo conclude la grande rimonta e conquista il primato nella “generale “. Sunrace Gelli perde anche il secondo posto a beneficio di Barni. Bella prova di SlavinaAvella e punti pesanti, sia per il suo quarto posto che per la soddisfazione del Mr Mascia; ottimi Rinaldi e Romano che con Bonamici realizzano un gran risultato di squadra. Buona giornata anche per Barni che conquista i punti necessari per portarsi al secondo gradino del podio, adesso può  puntare veramente in alto. La Classifica è davvero molto corta. Prosegue, intanto, l’ottimo campionato di Mazzoni junior: adesso è sesto. Completano la Top ten Agati, Ambrosetti, Paolieri e Romano.

A squadre la tappa va all’Alino con 47 punti. Ad un solo punto di distacco, secondo, arriva il Dreamteam che con il rientro stabile  di Rinaldi torna a dire la sua. Poi Lamascia e Campijans, terzi e quarti al fotofinish (32 punti a 31). Le restanti squadre seguono a debita distanza. Va pur detto che, cosi come l’I-Clem ha risentito delle “ferie”di Gelli, la defezione di Rosadoni e le assenze di Carotenuto (impegnato al Tricolore giornalisti) e della leader femminile Laura Chiesi, che si è presa una giornata sabbatica, hanno pesato negativamente sul risultato di Kerotene & F. Buone notizie, invece, per il Miriam team. Il neo acquisto Chircu si rivela azzeccato: ha portato subito punti preziosi alla sua squadra.

Classifica fantallenatori: l’I-Clem è sempre al comando con 246 punti, ma adesso i giochi sono riaperti. L’Alino riaggancia la Lamascia a quota 238 punti (Lamascia in realtà è seconda per 0,25 punti, tanto per dire l’importanza del contributo di chi fa i corti). Entrambe intravedono la possibilità di vittoria finale, sono in forma, determinate e aggressive …e sono lì, ormai a ridosso di chi pareva imprendibile. Ma anche i Campijans, attualmente quarti, sono ancora in partita. Quinta posizione per Karotene & F. mentre in sesta troviamo un Dreamteam in forte recupero. Seguono Anyking, Miriam e Verag.

Qui la classifica dio tappa: Classifica di tappa dopo Casentino

Qui le classifiche individuali e a squadre: Classifica a squadre e individuale aggiornata al 25 giugno