Archiviata la “Da Piazza a Piazza” da record con oltre mille iscritti, con grande soddisfazione per l’Avis Verag Prato per un’edizione storica, sottolineata anche dai giornali del lunedì, La Nazione e Il Tirreno come si vede in queste due immagini.

Ricordiamo che la manifestazione si potrà rivivere in TV, sabato prossimo nel programma MTB GRAN FONDO in onda su Nuvolari, canale 61, a partire dalle 22.30.

Intanto per gentile segnalazione di Andrea Pirata Andreotti che l’ha firmato, ecco il bel video del passaggio della corsa alle Cavallaie: https://www.youtube.com/watch?v=hoOiq4jWK2U&feature=youtu.be

E sulla nostra pagina Facebook Amici dell’Avis Verag Prato, sempre per gentile segnalazione de L’Angolo del Pirata che ha scattato le foto, oltre 700 immmagini di coloro che sono transitati sempre dalle Cavallaie: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.502439486628183.1073742038.254724108066390&type=3

e al guado: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.502387016633430.1073742035.254724108066390&type=3

Non è mancato anche il classico trafiletto di polemica (vedi in basso), sulle pagine della cronaca locale, nel quale due persone accusano i ciclisti e l’organizzazione di aver lasciato sporco il tracciato. Fermo restando che l’organizzazione, in un apposito accordo con l’Asm, l’azienda municipalizzata per i rifiuti, aveva piazzato contenitori a tutti i ristori e all’arrivo per la raccolta differenziata, fermo restando che l’appello e il messaggio dall’organizzazione rivolto ai ciclisti era (e sarà potenziato in futuro) quello di tenersi le cartine degli integratori ingeriti in tasca fino al successivo punto utile per gettare i rifiuti, va ribadito che già da domenica pomeriggio e ieri i volontari dell’Avis Verag erano sul tracciato a ripulire il percorso (vedi foto sotto, giust’appunto scattata ieri), come accade ogni anno, perché i primi fruitori e sostenitori dei boschi puliti siamo proprio noi che li percorriamo ogni giorno con le nostre mountain bike, e anche durante l’anno provvediamo, ove notiamo qualcosa di fuori posto, a ripristinare lo stato naturale dei luoghi.

NAzionePostTirreno TirrenoATirrenoBPolemicheRifiuti